Un Bacio, da oggi al cinema il film contro il bullismo e l’omofobia

Condividi

Schermata 2016-03-31 alle 09.58.24

Esce finalmente oggi nei cinema d’Italia l’atteso Un Bacio, secondo film da regista di Ivan Cotroneo, giorni fa da Arcobamedia intervistato.
Un’opera adolescenziale imperfetta eppure necessaria, perché centrata su quel cancro scolastico che si chiama bullismo, il più delle volte dal taglio omofobo.
Protagonisti della storia tre minorenni, tre ‘esclusi’ dal resto della scuola per i motivi più diversi. Lorenzo, Blu e Antonio hanno molte cose in comune: l’età – sedici anni –, frequentano la stessa classe nello stesso liceo in una piccola città del nord est, hanno ciascuno una famiglia che li ama, e tutti e tre, anche se per motivi differenti, sono derisi ed etichettati come ‘diversi’.
Un film sulle prime volte, sulla ricerca della felicità, ma anche sul bullismo e sull’omofobia, sui modelli e sugli schemi che ci impediscono, e che impediscono soprattutto ai ragazzi, di essere felici, di trovare la strada della loro singola, particolare, personale felicità.
Tutto questo e molto altro è Un Bacio, che Cotroneo ha tratto da un suo stesso scritto e che ora, con la colonna sonora trainata da Mika, prova a far breccia anche in sala. Perché per sconfiggere definitivamente l’omofobia proprio da qui, dai banchi di scuola troppo spesso terreno di gratuito odio, dovremmo partire. Educando i ragazzi di oggi all’accettazione e al rispetto altrui.