Arriva l’episodio dei Simpson su Waylon Smithers gay – l’autore ispirato dal coming out del figlio

Condividi

Smithers

48 ore ancora e in America andrà in onda una puntata dei Simpson a lungo attesa.
The Burns Cage il titolo, con l’omosessualità di Waylon Smithers assoluta protagonista.
Dal 1990, prima stagione della serie, gli autori dei Simpson hanno spesso rimarcato l’amore di Smithers nei confronti del capo mr. Burns, senza però mai cedere spazio ad un coming out.
Fino ad ora.
Il 3 aprile, con la puntata in questione, Smithers si dichiarerà a Burns. Tra le guest star dell’episodio il mitico George Takei, con lo sceneggiatore Rob LaZebnik che ha ammesso di aver tratto ispirazione da suo figlio Johnny, studente che ha recentemente fatto coming out.

“Sono un uomo del Midwest quindi non tendo ad esplicitare le mie emozioni, ma ho pensato quale modo migliore per dire a mio figlio che gli voglio bene se non scrivere un cartone animato su di lui?”.

Parole splendide che Johnny, ovviamente, ha accolto con profonda commozione:

“La rivelazione che mio padre mi ama non è poi tanto una rivelazione, per fortuna. Mi ha totalmente accettato. Sono sempre stato il ragazzino più gay, e i miei genitori lo sapevano. Ho detto loro che ero interessato a un ragazzo. I miei genitori hanno risposto come, ‘sì, lo sappiamo’. Papà una volta mi ha mandato una e-mail, e l’intestazione era solo ‘come funziona grindr?’. ‘L’ho dovuta screenshottare e instagrammare e inviare a tutti i miei amici gay, perchè mi ha fatto troppo ridere”.