The Danish Girl all’Antoniano e su Facebook scoppia la polemica: ‘è una vergogna, un film che sponsorizza i trans’

Condividi

Schermata 2016-04-03 alle 19.05.30

Il cinema Antoniano di Bologna è un cinema gestito dai frati francescani che il 31 marzo scorso ha annunciato l’arrivo in programmazione di The Danish Girl, film diretto da Tom Hooper che ha portato Alicia Vikander a vincere un premio Oscar come miglior attrice non protagonista.
Una pellicola presentata lo scorso anno al Festival di Venezia ed incentrata sulla vera storia della prima transessuale riconosciuta, Lili Elbe, qui interpretata da Eddie Redmayne e accolta con commenti indegni sulla pagina FB dell’Antoniano stesso.
Alcuni di questi cancellati ma altri ancora (s)fortunatamente visibili, tra chi parla di ‘propaganda transessuale’ e chi di ‘lobby gay’.
Da applausi, invece, la replica dei gestori social dell’Antoniano, che hanno così ribattuto.

«Non stiamo sponsorizzando nulla, a nostro gusto esistono film belli e brutti. Questo appartiene alla prima categoria. Anche la Conferenza episcopale si è espressa in modo favorevole».

  Schermata 2016-04-03 alle 19.05.47Schermata 2016-04-03 alle 19.05.58

Schermata 2016-04-03 alle 19.06.55Schermata 2016-04-03 alle 19.06.28 Schermata 2016-04-03 alle 19.06.16