Lista di Nozze, arriva la web-serie italiana che dice SI’ ai matrimoni gay – il trailer

Condividi

Prenderà vita il 14 aprile prossimo sull’omonimo canale Youtube Lista di Nozze, progetto seriale indipendente e low budget che è stato realizzato grazie ad un crowdfunding lanciato più di un anno fa sulla piattaforma Produzionidalbasso.
Una web-serie a tinte glbtq ideata da Francesco Calella e Paola Ducci, diretta da Gaetano Maffia ed interpretata da MATTEO MILANI e ALESSANDRO BERGALLO.
Servizi in cristallo di Boemia, robot multifunzione, candelieri in sterling silver, set di valigie in cuoio glacé, luna di miele spacchettata in quote… insomma la moderna oggettistica dell’amore che fa bella mostra di sé nei tanti negozi di liste di nozze sparsi per l’Italia. Sono tanti perché tante sono le coppie di promessi sposi che vi si recano a far man bassa di quelli che diventeranno poi i regali del loro matrimonio. E a farsene carico è il solito circo che ruota attorno agli sposi: testimoni di nozze, suoceri, parenti, amici, condomini, conoscenti di palestra, compagni di banco, persino vicini di culla. Perché in cambio gli sposi li ripagano con le loro mise da sogno, con un ricevimento in una location da favola, con un banchetto da indigestione… Un perfetto gioco delle parti insomma dove tutti però, a prescindere dal ruolo assegnato, vogliono la medesima cosa: risparmiare e figurare!
Ed è qui che subentra Lista di nozze, webserie che punta a raccontare il matrimonio nella sua veste molto poco romantica e assai più commerciale. E lo fa scegliendo come sguardo quello di Arnaldo e Leone, freschi titolari di un negozio di liste di nozze e innamorati pazzi. Quindi una coppia gay che si ama. Anche se è ben lontana dall’essere una coppia perfetta. Di gusti opposti e di estrazione sociale completamente diversa, i due spesso litigano e battibeccano. E il confronto con i loro primi clienti che di lì a poco convoleranno a nozze sarà appunto l’occasione per Arnaldo e Leone di conoscersi più a fondo e di verificare se l’amore che li unisce reggerà al tourbillon che innesca l’organizzazione di un matrimonio, anche se non è il loro.

 

Schermata 2016-04-11 alle 14.13.34