#TGLFF31 – Henry Gamble’s Birthday Party, trailer e poster per il film sul rapporto tra religioni e discriminazioni

Condividi

Henry-Gamble-Poster

È il compleanno del diciasettenne Henry e i suoi genitori hanno organizzato una festa in piscina, in una villetta come tante nella Suburbia americana.
Tra i partecipanti di tutte le età, la maggior parte dei quali appartenenti alla congrega di Bob, pastore battista, s’instaura un clima di tensione pronta a esplodere da un momento all’altro, fomentato da pulsioni sessuali e problemi personali malcelati: se Kat, la madre di Henry, è stanca del suo matrimonio, la figlia Autumn prova appetiti che mal si conciliano con la rigida educazione cristiana.
Così, tra padri di famiglia che spiano adolescenti in bikini e sorrisi di circostanza che nascondono infelicità e rancori, tutti sembrano interrogarsi, spesso in modo morboso, sull’orientamento sessuale di Gabe, compagno di scuola di Henry.
Dramma corale (e imploso) à la Altman e à la Paul Thomas Anderson in cui Stephen Cone, figlio di pastore protestante, descrive con distacco le miserie della più retriva borghesia statunitense.
Scritto, diretto e montato dallo stesso  Cone, l’americano Henry Gamble’s Birthday Party impreziosirà la categoria ‘liberaci dal male’, centrata sul rapporto tra religioni e discriminazioni, all’imminente Torino Gay and Lesbian Film Festival 2016.