Beautiful, vinto un DAYTIME EMMY grazie alla storia transgender

Condividi

Rick-and-Maya-marry

Incredibile ma vero.
Beautiful ha vinto un DAYTIME EMMY, Oscar tv d’America per quei programmi che vanno in onda nella fascia oraria mattutina e pomeridiana, grazie alla miglior sceneggiatura drammatica di quegli episodi incentrati sull’acclamata e tanto chiacchierata trama transgender.
L’ultima stagione della mitologica soap opera ha infatti ruotato attorno alla storia della donna transgender Maya, interpretata da Karla Mosley, fresca sposa di Rick Forrester e presto mamma grazie alla surrogazione portata avanti dalla sorella.
Un salto carpiato che ha raccolto pareri favorevoli dalla critica ed ora anche un Emmy, così celebrato dallo sceneggiatore nonché produttore Bradley Bell:

‘E’ una storia di accettazione e di amore. E’ una storia d’amore. E se si può trovare l’amore in questo mondo in qualsiasi forma, è una cosa buona. Non abbiamo bisogno di analizzarlo. Passiamo troppo tempo a pensare a ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, o a quale bagno andare. E’ ridicolo! Dobbiamo solo vivere la vita migliore che possiamo vivere, e amarci l’un l’altro’.

Applausi.