Star Wars VIII, i fan chiedono un personaggio gay per omaggiare le vittime di Orlando

Condividi

Joshua Yehl ha ufficialmente chiesto alla LucasFilm e alla Disney di introdurre il primo personaggio apertamente gay nella storia di Star Wars nell’ottavo capitolo della saga, in modo da omaggiare e onorare le vittime di Orlando.
Uno dei migliori amici di Yehl, Christopher Andrew ‘Drew’ Leinonen, è infatti morto all’interno del Pulse. Christopher, 32 anni appena, era un cinefilo nonché un grande fan di Guerre Stellari. Sognava di sposare il fidanzato Juan Ramon Guerrero, anche lui morto nella strage di Orlando, ed ora è diventato ‘petizione’ on line.

‘E’ di vitale importanza che le persone LGBT siano incluse nei media perché così facendo mostrerete che non dobbiamo essere temuti, odiati e che non dobbiamo nasconderci. Siamo in grado di ribellarci e possiamo combattere il male, e possiamo farlo mentre siamo quello che siamo con orgoglio’.

J.J. Abrams, regista del settimo capitolo e produttore dell’ottavo, aveva già affrontato l’argomento mesi fa, aprendo alla possibilità LGBT.

“Quando parlo del fatto di essere aperti a tutto non escludo i personaggi gay. Uno dei messaggi della Saga è proprio quello di essere aperti a qualsiasi cosa. Credo sia arrivato il momento di fare un passo del genere”. “Se riuscite ad immaginare un mondo dove Luke Skywalker sarebbe irritato di avere intorno a lui persone gay, avete completamente mancato uno dei punti di forza del franchise”.

Qui la raccolta firme, che ha già superato le 6000 sottoscrizioni.