USN|expo Sardinia Queer Short Film Festival 2016, ecco i corti vincitori

Condividi

Si è conclusa nella serata di ieri la quattordicesima edizione di USN|expo Sardinia Queer Short Film Festival, manifestazione che ha visto il sottoscritto attivamente partecipe in qualità di giurato.
Un’edizione ricca, con quasi 150 corti presentati da tutto il mondo, 32 finalisti e una qualità media estremamente alta.
La Giuria ottimamente presieduta da Luisa Pèrcopo, e oltre al sottoscritto composta da Roberto Schinardi, Jacopo CullinSimone Cangelosi, ha assegnato una menzione speciale a The Culprit di Michael Rittmannsberger, ‘per la sua essenzialita’ e la forza espressiva nel raccontare la tragedia dei molti Paesi del mondo in cui l’omosessualita’ non solo e’ considerata una malattia ma il pretesto per una condanna a morte’. Titolo, quest’ultimo, premiato anche dagli studenti. In testa al post è possibile ammirare il lavoro di Rittmannsberger.

Il vincitore del Festival scelto dalla Giuria è invece Balcony di Toby Fell-Holden, ‘per l’incisiva interpretazione e perché’ affronta con un montaggio serrato tematiche importanti quali integrazione razziale e bullismo al femminile attraverso un’evoluzione narrativa qualitativamente cinematografica‘.
Il delizioso OH-BE-JOYFUL di Susan Jacobson si è portato a casa il premio del pubblico, mentre HANDSOME & MAJESTIC di Nathan Drillot e Jeff Petry l’ARC Special Award 2016.
Quando e se saranno on line, ovviamente, potrete vedere tutti questi bellissimi corti su Arcobamedia.

targhe_usn2016