MOONLIGHT di Barry Jenkins, il titolo LGBT che punta agli Oscar in Italia con Lucky Red

Condividi

Ha finalmente trovato una distribuzione per il mercato italiano l’acclamato MOONLIGHT di Barry Jenkins, film d’apertura all’ultima Festa del Cinema di Roma e tra i favoriti ai prossimi Oscar insieme a La La Land.
Sarà infatti la Lucky Red a portare la pellicola di Jenkins nelle sale del Bel Paese, probabilmente tra  febbraio e marzo.
Una riflessione intensa e poetica sull’identità, il senso di appartenenza, la famiglia, l’amicizia e l’amore. Il film racconta la vita di un ragazzo di colore, dall’infanzia all’età adulta, che lotta per trovare il suo posto nel mondo, dopo essere cresciuto in un quartiere malfamato alla periferia di Miami.
Una storia senza tempo sulle relazioni umane e la scoperta del sé, un ritratto vivo e attuale della vita degli afroamericani e un innovativo frammento di cinema che sprigiona compassione e verità universali.
Il protagonista, che vediamo crescere durante la pellicola da bimbo a uomo, non è soltanto nero ma anche omosessuale, tanto da dover andare incontro ad una ‘doppia’ accettazione della propria persona. Un film che in America ha fatto impazzire la critica e che sta vincendo premi su premi, in attesa di quella notte targata Academy che potrebbe portare una piccola opera all’insperato trionfo.