Whitney Houston, Cher, Tina Turner e Donna Summer: arrivano i MUSICAL

Condividi

 

 

21divashows-houston-superjumbo

4 show al femminile che ripercorreranno 4 gloriose carriere musicali (e non solo), riportando in vita gli anni 70, 80 e 90.
A Broadway sono infatti al lavoro su 4 musical dedicati alle vite di Whitney Houston, Cher, Tina Turner e Donna Summer.
Il primo, in realtà, non è altro che l’adattamento americano di “The Bodyguard“, show già visto in Europa (e in Italia interpretato da Karima) che porta a teatro il classico cinematografico degli anni ’90. “I Will Always Love You,” “Saving All My Love,” “I Have Nothing” e “I Wanna Dance With Somebody” le canzoni presenti.

28divacher-superjumbo-v2
Con Cher tutto cambia, perché il suo sarà un musical che ripercorrerà una carriera infinita attraverso vari momenti della sua vita.
Dall’amore con Sonny Bono al boom come attrice e solista, fino a diventare icona globale. Nello show persino Sigmund Freud, con Rick Elice (“Jersey Boys”) al libretto e Jeffrey Seller, produttore di “Hamilton”, in produzione.
Un successo annunciato che vedrà tutti i più grandi successi di Cher sul palco, da “I Got You Babe” a “If I Could Turn Back Time” passando per “Believe”.

28divasummer2-superjumbo

Biopic musicale anche per Donna Summer, per un musical al momento senza titolo che vedrà alla regia Des McAnuff, vincitore di un Tony Award, e il coreografo Sergio Trujillo. Tre diverse attrici interpreteranno la Summer in 3 fasi differenti della sua vita. Oltre 20 dei suoi pezzi verranno coinvolti, a partire da “Bad Girls”, “Heaven Knows” e ovviamente “Love to Love You Baby”. Ampio spazio alla cultura gay che la rese celebrità negli anni ’70.

21divashows-turner-superjumbo

Chiusura col botto grazie a Tina Turner.
Il suo musical verrà diretto da Phyllida Lloyd, regista di Mamma Mia!, e scritto da Katori Hall, con la Turner che per oltre un anno ha lavorato insieme ai due al progetto. Tina il titolo, per uno show che coprirà tutte le fasi della carriera della diva: dal matrimonio con Ike Turner agli abusi subiti, fino alla rinascita negli anni ’80 e ’90. L’obiettivo? Sbarcare a teatro nel 2018.