Giornata della Memoria, Omphalos a teatro con “Non è questo il mondo” per ricordare le vittime dell’omocausto

Condividi

 Schermata 2017-01-26 alle 20.58.04 Schermata 2017-01-26 alle 20.57.56

«Omphalos celebra con emozione questa giornata ogni anno, riteniamo infatti che sia nostro dovere non dimenticare come l’odio delle differenze, alimentato da ideologie totalitarie, sia arrivato a tal punto da disumanizzare le persone fino a concepirne la persecuzione e l’eliminazione fisica. La comunità omosessuale e transessuale ha subito sulla propria pelle la violenza del nazifascismo ed è nostro compito mantenere viva la memoria affinché ciò non possa più accadere».

Con queste parole Stefano Bucaioni, presidente dell’associazione Omphalos, ha presentato in occasione della Giornata della Memoria lo spettacolo teatrale “Non è questo il mondo” di Marcello Manuali, toccante piéce ricordare le vittime dell’omocausto (l’olocausto delle persone omosessuali). In collaborazione con l’associazione Micro Teatro Terra Marique, “Non è questo il mondo” andrà in scena quest’oggi, venerdì 27 gennaio 2017 alle ore 21:30, presso il Teatro di Figura Umbro (TIEFFEU), a Perugia. Ingresso libero.

Con “Non è questo il mondo” vogliamo raccontare l’omocausto con gli occhi di chi è rimasto un punto di vista diverso da quello che abbiamo utilizzato nei lavori degli anni precedenti “Le fate della notte”’ e prima ancora “Triangoli rosa”. Quello che ne è venuto fuori è una storia raccontata anche attraverso la musica e la poesia, una storia intima e personale, che si inserisce però nella memoria collettiva“.

Parole di Marcello Manuali, autore e tra gli interpreti di uno spettacolo che vuole ricordare quella comunità LGBTI che è stata oggetto di atroci persecuzioni e privazioni di libertà culminate nella deportazione e nell’eliminazione fisica nei campi di concentramento.