Chiamami col mio nome, nuova scena per il film di Luca Guadagnino (in Italia con Sony/Warner)

Condividi

Dopo il trionfo di critica al Sundance, il bis al Festival di Berlino.
Chiamami col mio nome di Luca Guadagnino, trasposizione cinematografica del capolavoro LGBT di Andre Aciman, sta raccogliendo consensi unanimi.
C’è chi parla di possibile sorpresa agli Oscar del 2018, per un Guadagnino, regista di Melissa P, Io sono l’Amore e A Bigger Splash, a quanto pare riuscito a rappresentare nel migliore dei modi la nascita di un amore. Quello tra il20enne Elio (interpretato da Timothée Chalam) e il 24enne Oliver (Armie Hammer), travolti dalla passione durante un’estate anni ’80 in Riviera.
Oggi, dopo la prima clip vista a fine gennaio, ecco arrivare una seconda scena.
La scena che ci regala il primissimo incontro tra i due protagonisti.
Sconvolti e totalmente impreparati di fronte allo scoppiare della passione, Timothée e Armie tentano inizialmente di simulare indifferenza, ma con l’avanzare dei giorni vengono travolti da un’inesorabile corrente di ossessione e paura, seduzione e desiderio, il vero protagonista del romanzo: “II desiderio che è in noi, e non è necessariamente riferito all’altro. Piuttosto l’altro rappresenta la promessa di un avvicinamento alla soddisfazione di questo bramare…“. Quello che Elio e Oliver proveranno in quei giorni estivi e sospesi in Riviera e durante un’afosa notte romana sarà qualcosa che loro stessi sanno non si ripeterà mai più: un’intimità totale, assoluta, un’esperienza che li segnerà per tutta la vita.  Chiamami col mio nome  arriverà in Italia grazie alla SONY/WARNER. Sconosciuta la data d’uscita.