Il delitto Varani diventa spettacolo teatrale – l’Effetto Che Fa dal 31 ottobre nella sala Off Off Theatre di Roma

Condividi

123647646-756ac429-bb3a-4d0f-95c9-93bf471c6da1

Susciterà sicuramente polemiche “L’effetto che fa”, spettacolo scritto e diretto dal 35enne Giovanni Franci che ricostruirà e analizzerà il delitto Varani, 23enne massacrato poco più di un anno fa dal 28enne Manuel Foffo e, dice l’accusa, dal 30enne Marco Prato, morto suicida in carcere la scorsa settimana.
Ad indossare gli abiti dei tre Valerio Di Benedetto (Foffo), Fabio Vasco (Prato) e Riccardo Pieretti (Varani).

«Ho parlato di questa storia perché le persone hanno più o meno la mia età, sono cresciute a Roma come me, con provenienza dallo stesso mio tessuto sociale medio-borghese e di fatto mi sono chiesto come poteva essere possibile un evento così disastroso. È stato molto difficile trovare la struttura teatrale adatta, perché le motivazioni e le rivelazioni erano talmente sempre più raccapriccianti e spaventose che non permettevano, almeno agli inizi, che io mi sganciassi dalla pura cronaca, per procedere invece con analisi ampie, che riguardassero più in generale vari tipi di malesseri e inquietudini sconosciute, nascoste in molti di noi». «Il cambiamento e il contributo di natura più esplicitamente drammaturgica cui mi sono ispirato ha a che fare con una frase di un articolo di Nicola Lagioia apparso sul Venerdì di Repubblica, “Qualcosa di Marco e Manuel, e dei loro genitori, risale a noi, anche per questo provare a entrare nelle loro teste è un dovere etico”. E io ho tentato d’entrare nelle teste di Foffo, Prato e Varani, come se mi fossi messo nei panni di due che volevano fare del male a qualcuno, considerando anche la curiosità per il pericolo provata dalla vittima».

Così Giovanni Franci ha presentato la sua opera sulle pagine de LaRepubblica, questa mattina, annunciando l’arrivo di un progetto che farà inevitabilmente parlare di se’.

  • Alberto Alemanno

    ma per favore, un pò di rispetto per quel povero ragazzo morto, non se ne può più di spettacolini che per guadagnare due spicci sfruttano fattacci di cronaca nera col pretesto della denuncia. spremetevi le meningi e tirate fuori delle vere idee.