120 battiti al minuto, anteprima milanese con regista e cast in sala all’Anteo

Condividi

DKRaJWDX0AAJzSg

Dopo aver vinto 4 premi al Festival di Cannes, compreso il Gran Premio Speciale della Giuria, e aver fatto sua la candidatura agli Oscar per rappresentare la Francia, 120 battiti al minuto di Robin Campillo si appresta ad uscire nelle sale d’Italia, il 5 ottobre prossimo. Per l’occasione Teodora porterà nel Bel Paese non solo il regista ma anche i suoi due protagonisti, con anteprime ad hoc pensate per il pubblico. Una di queste diverrà realtà all’Anteo di Milano, sabato 30 settembre alle ore 20:45, con il regista e i due protagonisti Arnaud Valois e Nahuel Perez Biscayart presenti all’appuntamento. Ticket già acquistabili, ovviamente, per una pellicola che ci riporta nella Parigi dei primi anni Novanta, con il giovane Nathan che decide di unirsi agli attivisti di Act Up, associazione pronta tutto pur di rompere il silenzio generale sull’epidemia di AIDS che sta mietendo innumerevoli vittime. Anche grazie a spettacolari azioni di protesta, Act Up guadagna sempre più visibilità, mentre Nathan inizia una relazione con Sean, uno dei militanti più radicali del movimento.