Due uomini e una culla, il romanzo sull’omogenitorialità di Andrea Simone

Condividi

e53c2c9f4d6761de9122d72eac64a0cc_XL

Andrea Simone, giornalista e blogger classe 1974, ha deciso di raccontare la propria storia di genitore gay con Due uomini e una culla, suo esordio editoriale edito da Golem al prezzo di 15 euro.
192 pagine per raccontare la storia di Anna, bimba nata nel 2014 in un sabato sera di un’estate californiana, e dei suoi due genitori, Andrea e Gianni, decisi a diventare papà.
Nell’arco di quattro anni i due condividono la storia di questa famiglia: sogni, speranze, realizzazioni, fatiche e felicità.
Due uomini e una culla è un romanzo contemporaneo che parla di un piccolo miracolo quotidiano, con prefazione della gigantesca Lella Costa.
Una bimba serena e felice, la piccola Anna, gioia e orgoglio dei suoi due padri, che frequenta la scuola inglese, parla due lingue e ogni giorno impara qualcosa.
Anche lei però, sottolinea Andrea, ci insegna tanto.