Chiamami col tuo nome esce nei cinema d’America, parte la corsa agli Oscar di Luca Guadagnino

Condividi

DOxQeK3WsAIzj0q

Accolto da recensioni trionfali al Sundance, Berlino, Toronto, Sidney, San Sebastian, Londra e Rio de Janeiro.
I critici di mezzo mondo sono impazziti per Chiamami col tuo nome del nostro Luca Guadagnino, titolo LGBT tratto dall’omonimo capolavoro di André Aciman pronto finalmente ad uscire negli Stati Uniti d’America.
Release limitata, inizialmente, con solo due sale tra New York e Los Angeles, per poi arrivare a 5 città a metà dicembre, a 23 alla vigilia di Natale ed espandersi su tutto il territorio nazionale il 19 gennaio, ovvero a poche ore dal probabile boom di nomination agli Oscar.
Chiamami col tuo nome ha già infatto incetta di candidature agli Spirit Award 2018, con sei nomination (tra cui miglior film, regia e attori), negli ultimi 4 anni sempre anticipatori in chiave Academy. Chi ha vinto lo Spirit Award dal 2014 ad oggi, ovvero 12 anni schiavo, Birdman, il Caso Spotlight e Moonlight, ha poi vinto anche l’Oscar più pesante. Quello come miglior film.
Per Luca Guadagnino, da sempre amato in America e snobbato in Italia, il film della definitiva consacrazione.
Uscito nel Regno Unito, Call Me by Your Name ha per ora incassato 1 milione di dollari.
Tutt’altri numeri si aspettano dal mercato a stelle e strisce, con la pellicola che arriverà in Italia solo a febbraio.
Rolling Stone lo ha descritto come “un nuovo classico che vi manderà in estasi, uno dei migliori film dell’anno… Luca Guadagnino dirige una storia d’amore passionale e sensuale che è subito un cult del romanticismo”. Per Hollywood Reporter il film è uno dei seri pretendenti agli Academy Awards mentre il New York Post descrive il film come “un paesaggio immaginario ricco di luce, tenerezza, sensualità e musica – e aggiunge – chiamate questo film col suo nome: capolavoro”.

Girato nella campagna lombarda, Chiamami col tuo nome racconta un’estate italiana in cui il giovane Elio, interpretato da Timothée Chamalet, vivrà le sue prime esperienze sentimentali dopo l’incontro con uno studente americano, Oliver (Armie Hammer). Completano il cast Michael Stuhlbarg, Amira Casar e Esther Garrel.