In a Heartbeat, il corto animato gay ancora in corsa per gli Oscar 2018

Condividi

Tra i 10 cortometraggi animati ancora in corsa per l’Oscar 2018 c’è anche lui, In a Heartbeat di Esteban Bravo e Beth David, tesi di laurea diventato rapidamente virale sul web grazie al tema con dolcezza trattato.
L’amore gay tra adolescenti.
Oltre 32 milioni di visualizzazioni in 4 mesi appena, per un progetto nato con l’intenzione di chiudere nel migliore dei modi il ciclo di studi dei due registi al Ringling College, in Florida.
Nessuno, 4 mesi fa, avrebbe potuto immaginare un simile successo e una corsa alla statuetta ancora intatta, con le nomination definitive che verranno annunciate il 23 gennaio prossimo.

Cradle, regista Devon Manney (University of Southern California)
Dear Basketball, diretto da Glen Keane e scritto da Kobe Bryant (Glen Keane Productions)
Fox and the Whale, diretto da Robin Joseph
Garden Party, diretto da Victor Caire e Gabriel Grapperon (MOPA)
In a Heartbeat, diretto da Esteban Bravo e Beth David (Ringling College of Art and Design)
Life Smartphone, diretto da Chenglin Xie (China Central Academy of Fine Arts)
Lost Property Office, diretto da Daniel Agdag e prodotto da Liz Kearney (_8th in Line___)
Lou diretto da Dave Mullins e prodotto da Danna Murray (Pixar Animation Studios)
Negative Space, diretto da Max Porter e Ru Kuwahata (Ikki Films)
Revolting Rhymes, diretto da Jakob Schuh e Jan Lachauer (Magic Light Pictures).