The Miseducation of Cameron Post, Teodora porterà in Italia il film trionfatore al Sundance

Condividi

Scaled Image 4

L’ennesimo colpaccio di qualità per Teodora, che ha annunciato di aver fatto sua per il mercato italiano la distribuzione di The Miseducation of Cameron Post, film trionfatore all’ultimo Sundance Festival.
Diretto da Desiree Akhavan, il film è trainato da una strepitosa Chloë Grace Moretz, negli abiti della Cameron Post del titolo.
Ragazzina di dodici anni che vive a Miles City, nel Montana, la sua vita si divide tra la frequentazione con la sua migliore amica, una nonna estrosa e due genitori.
Quando un giorno Cameron bacia la sua amica succede una tragedia: i suoi genitori muoiono in un incidente stradale.
Tratto dall’omonimo romanzo del 2011 di Emily M. Danford, il film segue Cameron in un centro di terapie di conversione, dove trova altri adolescenti spediti in un centro di ‘guarigione’ dall’omosessualità.
Chloe ha conosciuto personalmente diversi ragazzi e ragazzi costretti a subire l’umiliazione delle teorie riparative, come Matthew Shurka, tra i consulenti della pellicola che ha accompagnato il film al Sundance.

“Ora sono illegali in nove Stati diversi, ma solo per i minori. Solo il New Hampshire ha votato per renderle completamente illegali”. “Il disegno di legge più recente viene da New York City, con il sindaco che vuole renderle illegali per tutte le età. Sfortunatamente, è legale negli Stati rimanenti.” “Sono uno dei sopravvissuti e Chloe ci ha uniti”. “Il film è molto commovente. Grazie“.

Una nuova sfida LGBT per Teodora, l’ennesima, per un titolo che potrebbe uscire tra fine 2018 e inizio 2019. In attesa dei prossimi Oscar.