Fiori d’Acciaio compie 30 anni e sbarca su Netflix Italia

Condividi

Fiori d'acciaio

Come festeggiare i 30 anni di una meraviglia?
Il 5 novembre del 1989 usciva negli Stati Uniti Steel Magnolias, conosciuto in Italia con il titolo Fiori d’Acciaio, gioiello dolceamaro di Herbert Ross tratto dal dramma teatrale di Robert Harling, che ne curò anche la sceneggiatura.
Un  commedia al femminile dai risvolti drammatici, perché in grado di far sorridere, ridere, e piangere in poco meno di due ore, grazie anche alla perfetta amalagama di un cast forse irripetibile: Julia Roberts, che vinse un Golden Globe e venne candidata agli Oscar, Sally Field, Shirley MacLaine, Daryl Hannah, Olympia Dukakis e Dolly Parton.
Protagoniste, sei amiche che dividono trionfi e tragedie della vita, in un centro estetico di provincia.
Dialoghi brillanti, attrici superlative, ricche risate e lacrime a fiumi.
30 anni dopo, Fiori d’Acciaio è ancora oggi uno strepitoso cult gay, con le sue acconciature anni ’80,  l’ironico cinismo di quattro donne adulte,  e il coming out più originale della storia del cinema.